top of page

I Giovani e il Lavoro o Come Arrivarci.

Oggi trattiamo insieme ad AVATAR, un tema a cui YouAgile, in questo 2022, tiene molto:

I Giovani E Il Lavoro O Come Arrivarci.

R: Ciao Avatar,


A: Ciao Redattore,


R: Hai svolto la tua ricerca per l’articolo di fondo?


A: sí, alla conclusione credo che il sistema aperto di YouAgile e l’abbattimento della barriera economica di ingresso per tutti i giovani operatori qualificati può essere di aiuto vero in molti segmenti, ma non so se ti piacerà il risultato, almeno secondo la World Bank.


R: Avatar…, non devi dire le conclusioni all’inizio, sembra pubblicità, forse dobbiamo affinare gli algoritmi?


A: Ok, scusa, non era pubblicità, inizio dai dati della Work Bank:


“La pandemia di COVID-19 ha causato notevoli battute d'arresto per le prospettive dei giovani in tutto il mondo, ma in particolare nei paesi in via di sviluppo. Anche prima della crisi del COVID c'erano sfide significative, con un terzo di tutti i giovani nel mondo senza lavoro, istruzione o formazione.


La pandemia ha esacerbato le disuguaglianze, sia all'interno che tra i paesi, colpendo in modo particolarmente duro le donne e i giovani. Più di un miliardo di giovani è stato colpito dalla chiusura delle scuole. Per molti giovani e le loro società, l'interruzione può avere conseguenze per tutta la vita. Stime recenti suggeriscono che una chiusura globale della scuola di cinque mesi ridurrà i guadagni vitali fino a $ 10 trilioni. Complessivamente, nel 2020 sono stati persi fino a 255 milioni di posti di lavoro a tempo pieno a livello globale e si prevede che la perdita di posti di lavoro aumenterà ulteriormente nel 2021, con un impatto più grave di quello sperimentato all'indomani della crisi finanziaria del 2008.


Alla Banca mondiale, stanno intraprendendo un'azione rapida e globale per combattere gli impatti della pandemia. Tra aprile 2020 e giugno 2021, gli impegni di finanziamento del WBG hanno raggiunto oltre 150 miliardi di dollari, inclusa una risposta senza precedenti di 12 miliardi di dollari per migliorare la protezione sociale e creare opportunità di lavoro in 56 paesi in via di sviluppo, inclusi 15 paesi che devono affrontare fragilità e conflitti. Questi progetti andranno a beneficio di oltre un miliardo di persone in tutto il mondo. In Nepal, ad esempio, i finanziamenti della Banca Mondiale vengono utilizzati per fornire sostegno al reddito temporaneo e opportunità di lavoro temporaneo ai giovani che hanno perso o non sono stati in grado di trovare un lavoro.


Proteggere e investire nei giovani costruisce capitale umano, che è fondamentale per consentire loro di realizzare il loro pieno potenziale, per sostenere la crescita economica a lungo termine e impedire a milioni di persone di cadere nella povertà. La pandemia minaccia di invertire un decennio di guadagni di capitale umano in tutto il mondo a causa della chiusura delle scuole, della perdita di posti di lavoro e dell'interruzione dell'assistenza sanitaria di routine. Questa erosione potrebbe minare la ripresa economica e la prosperità per una generazione. La protezione e l'investimento nelle persone devono essere la massima priorità per i paesi per far fronte alla crisi in corso, ripristinare le battute d'arresto nel capitale umano e rafforzare i sistemi di istruzione, salute e protezione sociale che porteranno a una ripresa più resiliente.


L'azione deve essere tempestiva: più a lungo i giovani sono disoccupati, più difficile sarà tornare a un'occupazione produttiva. Per affrontare i crescenti livelli di stress e ansia vissuti dai giovani, la Banca Mondiale sostiene progetti che forniscono supporto psicosociale e la creazione di spazi sicuri in cui i giovani possono esprimere le loro preoccupazioni. Supportiamo anche servizi per giovani imprenditori e lavoratori autonomi, ad esempio con cassa di emergenza a breve termine e supporto a medio termine per aumentare la capacità digitale e la presenza online.


Per responsabilizzare i giovani per un futuro produttivo, i paesi devono preparare i membri della "generazione COVID-19" per un mondo in cambiamento e incerto. Ai giovani devono essere fornite le competenze richieste dal mercato del lavoro, aiutarli ad adattarsi e sfruttare le nuove opportunità e consentire loro di assicurarsi un sostentamento avviando le proprie attività dove il lavoro non è disponibile. La pandemia ha intensificato il ritmo del cambiamento nel mercato del lavoro e la domanda di nuove competenze. I sistemi di istruzione e formazione devono evolversi in risposta, per garantire che l'offerta di competenze rimanga pertinente e lungimirante. Può darsi che i governi debbano dare la priorità alla pianificazione, al finanziamento e alla supervisione dei programmi di formazione e coinvolgere i fornitori del settore privato nella loro progettazione e consegna. La formazione guidata dalla domanda può anche combinare l'aula con l'esperienza sul lavoro e gli apprendistati. Il Kenya Youth Empowerment Program, sostenuto dalla Banca Mondiale, ha mostrato che i giovani uomini e donne che erano stati inseriti in stage avevano maggiori probabilità di trovare un lavoro retribuito un anno dopo.


Come sappiamo, la formazione professionale e tecnica da sola non basta più: nel 21° secolo, i datori di lavoro richiedono lavoratori creativi in ​​grado di risolvere problemi e impegnarsi nel lavoro di squadra. I lavori si stanno evolvendo da compiti di routine con regole fisse ed esplicite a compiti a tempo indeterminato che richiedono flessibilità, creatività e giudizio. Queste abilità apparentemente "morbide" - le abilità che è necessario apprendere - consentono anche alle persone di adattarsi e affrontare le avversità. L'acquisizione di queste abilità non tecniche inizia nella prima infanzia e continua per tutta la vita. Fortunatamente, mentre le abilità socioemotive contribuiscono al successo a scuola e oltre, recenti revisioni hanno confermato l'efficacia dei programmi sia scolastici che extrascolastici per aiutare i giovani a sviluppare queste abilità.


I governi, il settore privato e la comunità globale devono indirizzare investimenti e servizi a giovani in cerca di lavoro e imprenditori per garantire che la pandemia non lasci cicatrici debilitanti e durature su questa generazione di giovani o sull'economia. L'indice di sviluppo giovanile mostra chiaramente”


R: Non sono dati da poco quelli emergenti, è evidente, come anche la testimonianza raccolta da AVATAR, che - anche quando si arriva ad affacciare il Mercato o la Professione - i giovani imprenditori ed i giovani professionisti hanno necessità di interagire in modo pratico, veloce e soprattutto sicuro con tutto l’ecosistema del business. Non solo sicuro da un punto di vista ambientale, ma anche di interlocutori. Questo è il punto di forza di usare una piattaforma che prevede all’interno un percorso di garanzia di tutti i Membri. Con buona pace di Avatar, in effetti possiamo mostrare che YouAgile è un servizio in questa direzione.


Ciao Avatar,


A: Ciao Redattore, mi hai dato ragione, ti sei accorti di questo?

R: sí, definitivamente dobbiamo rivedere qualche algoritmo!


Alla prossima,

il tuo Editor

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page