top of page

We Are Open: Lo Chiediamo a Gianluca


Oggi noi del redazionale blog (R) non abbiamo un tema: abbiamo una persona, Il Dr. Gianluca Schepis (G), Master Mind di YouAgile.


Perché? Perché YouAgile è adesso on line. Status: we are open.


R. Gianluca abbiamo il tuo permesso per 5 domande, iniziamo?

G. Eccomi, ma vorrei uscirne bene.. scherzo, so che con voi non è possibile. Sono pronto.


R. Infatti non promettiamo, veniamo subito al punto: in 10 righe che cosa vuole esprimere YouAgile?

G. Questa sembra una domanda fatta a tavolino! Le righe non le so contare a voce, comunque rispondo:


YouAgile è un marketplace online che ti potenzia per fare Market, vendere e comprare servizi, merci, prestazioni professionali, prodotti e materie prime in sicurezza è interattivo con le risorse multidisciplinari che oggi servono per rimanere sul mercato, a tutti i livelli.


· Contrattazione di servizi professionali qualificati

· scambi commerciali di prodotti e servizi tra imprese

· funding per start up e per progetti imprenditoriali di espansione


L’ambiente è internazionale, collettore di interessi dell’eco-sistema del mondo degli affari, esclusivamente orientato al Fare Business (Doing Dealing). La connessione tra gli Users avviene in una logica win-win e di incontro reale tra domanda e offerta.


R. Descrivi il contesto in cui opera (youagile) in meno di un minuto: “veritas brevis ”e questa è la nostra parafrasi.

G. giusto per farmi una domanda facile facile…posso dirti che la Piattaforma identifica e coinvolge tutti gli Stakeholders come elemento di garanzia e di successo. Per dire, le organizzazioni pubbliche e private a sostegno per la ripresa economica, Associazioni di Categoria di Imprenditori, Industrie, Ordini Professionali e Consulenti interdisciplinari a livello globale. YouAgile nasce integrata per sua definizione. Per essere Agili bisogna conoscere i percorsi, il territorio e non correre soli. Si parte dal mercato che si conosce meglio come focus centrale per un trade unions che cresce. Per You Agile ad esempio il territorio Italiano-Europeo, Brasiliano e Sud Americano, Neozelandese che è poi quello che anche io ed i miei soci conosciamo meglio. In progressione tutti i fattori comuni del business per l’estensione alla Cina e all’America. Ma non dimentichiamo il coinvolgimento di visionari, gli economisti e gli osservatori permanenti dei meccanismi sociali ed economici come ODEC, o Professionali come le Università.


R. Che impatto ha avuto la tecnologia nella nascita di YouAgile?

G. È senza dubbio una componente essenziale, ma abbiamo cercato un approccio nuovo anche nel nostro concetto di contributo tecnologico. La tecnologia implementata, attraverso la progettazione e lo sviluppo del nostro Partner Tecnico Studio Roll Ltd di Londra, consente all’utente un user journey senza distrazioni commerciali, di networking, notizie e percorsi spesso “autoreferenziali” di personal branding.


La tecnologia YouAgile è stata sviluppata per mettere a disposizione dei propri users gli strumenti necessari per andare dritti al punto: trovare la controparte utile ai propri obiettivi di crescita aziendale. Incontrare i rispettivi business partners per vendere o acquistare prodotti e/o servizi in modo affidabile ed in completa sicurezza. Abbiamo voluto creare un ufficio commerciale su misura per gestire e completare tutte le fasi dei processi di acquisto, vendita ed erogazione di servizi e/o prodotti.


L’orientamento ad ogni supporto per raggiungere un risultato concreto per gli Users ha guidato la progettazione tecnologica, non l’inverso. In altre parole, YouAgile è digitale, ha quindi un suo algoritmo di funzionamento, ma le specifiche tecniche sono state: semplicità, chiarezza e sufficiente processo intuitivo di approccio all’uso per il nostro target.


R. Ho visto che avete un “Manifesto” ed anche “Guidelines&Rules” che mi dici su questo?

G. Risposta pleonastica, ma vera: ci crediamo. Ci impegniamo a favorire per i nostri Users e Stakeholders


· Economia circolare e trasparenza

· Marketplace affidabile per una ripresa immediata

· Partecipazione a tavoli commerciali con strumenti appropriati


Voglio anche ricordare che la nostra scelta di ripensare l’approccio alla Consulenza - ed al mix contatto fisico-digitale che YouAgile supporta - ha trovato alcune buone ragioni nel dare una mano alla crescita in modo sostenibile. Un esempio: da Marina Penna dell’Unità Studi, Valutazioni e Analisi di ENEA:


“Basterebbe anche un solo giorno a settimana di smart working per i tre quarti dei lavoratori pubblici e privati che utilizzano l’automobile per ridurre del 20% il numero di km percorsi in un anno. In questo modo si otterrebbe un risparmio di circa 950 tonnellate di combustibile, oltre a una riduzione di oltre 2,8 milioni di tonnellate di CO2, di 550 tonnellate di polveri sottili e di 8mila tonnellate di ossidi di azoto, con un significativo impatto positivo sulla salute della popolazione”.


YouAgile con il suo lavoro vuole contribuire a questi numeri:

$10 trilioni - parte del lavoro da remoto contribuirà con oltre 10 trilioni di dollari nell’economia di 16 paesi entro il 2030; 3.5 miliardi di ore - Il lavoro flessibile farà risparmiare circa 3.5 miliardi di ore ai pendolari entro il 2030; 214 milioni di tonnellate di CO2 - Questa è la quantità di CO2 che si potrebbe risparmiare annualmente dalle emissioni di carbonio; 5.5 miliardi di alberi- Gli alberi che andrebbero piantati in 10 anni per compensare quella quantità di carbonio


R. ma perché lo hai pensato, cosa vi ha spinto poi a realizzarlo?

G. Ah ma allora dillo apertamente che vuoi guardare anche dentro i cassetti! Potrei risponderti in modo accademico e“commerciale”, scelgo invece di confermare la semplicità espressa dal nostro Manifesto, senza lustrini: YouAgile è nata per trovare ciò che io stavo cercando per sviluppare e crescere il nostro core business e non c’era. I miei soci hanno approvato: “costruiamo un ambiente su misura per fare un business “buono e che fa bene” solo con Imprese e Professionisti qualificati”, andare dritti al punto, non perdere tempo.. poi l’appetito viene mangiando ed eccoci qui.


R. Siete un ente benefico?

G. No, Non siamo un ente benefico e le domande dovevano essere 5! Lasciando da parte le battute, siamo consapevoli che le risorse economiche sono sempre meno per i più contro le esigenze e le incertezze geopolitiche ed economiche in aumento per tutti. Questa riflessione ci spinge a dare il meglio per anticipare il cambiamento a lungo termine, senza fuochi di artificio, domanda ed offerta chiusa dopo domanda ed offerta chiusa, e così via fino alla crescita reale.


E con questa perla di saggezza ti saluto e scappo al lavoro. Tanto scriverai cosa vuoi.


R. Infatti non te lo diciamo. Ciao Gianluca. p.s. WELCOME YOUAGILE!

G. Ciao Redattore!

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page